Corso di formazione in Training Autogeno e Tecniche di Consapevolezza Corporea

Il Respiro è l’unità fondamentale della vita e il modo di respirare riflette il modo di essere nel mondo. Tale concetto risuona con maggiore significato e valore nell’attuale straordinaria epoca pandemica. Oggi potremmo affermare:
“ Riprendiamoci il Respiro”

… Respira … Accogli … Osserva …

Il METODO ISIKÀRIS PER DIVENTARE TRAINER DI TRAINING AUTOGENO E MIGLIORARE LA COMPETENZA CLINICA – I 12 PASSI

12 incontri della durata di 3 ore ogni 15 giorni

Il corso è destinato a Medici, Psicologi e Psicoterapeuti.

Il numero dei partecipanti è di massimo 10 persone.

Il corso sarà in modalità online o, preferibilmente, in modalità mista.

COSTO:

ProfessionistiProfessionisti con ECM*Studenti**
850,00 Euro970,00 Euro680,00 Euro

* Costo aggiuntivo crediti ECM: 120,00 Euro
**Scontato del 20% per specializzandi in Psicoterapia e ai laureandi in Psicologia e Medicina.



Iscriviti Richiedi informazioni Invia una mail 

Per uno psicoterapeuta interessato alla corporeità, nella sua pratica clinica è indispensabile conoscere la respirazione e le sue tecniche di base. Il T.A. di Schultz, rivisitato dalla dr.ssa Teresa Falcone e dal team dell’Istituto ISIKÀRIS, è un’esperienza formativa rivolta a medici, psicologi e psicoterapeuti che vogliano avvicinarsi all’uso del corpo in psicoterapia. Il corso, integrando studi e ricerche più attuali della Psicologia Evolutiva, della Psicoterapia della Gestalt e della Video Intervention Therapy, propone il Training Autogeno di Schultz come strumento di base nella formazione dello psicoterapeuta e per l’approfondimento della sua competenza clinica, attraverso la consapevolezza intercorporea, e la conoscenza e l’utilizzo degli aspetti controtransferenziali nella relazione clinica.

Obiettivi del corso:

  • Migliorare la consapevolezza corporea e sensoriale del terapeuta, necessaria base per la conoscenza del controtransfering clinico.
  • Esperienza e significati del “Respirare Con”. Dall’Evolutiva alla Clinica.                                         
  • Fornire una tecnica che, con gradualità, sostenga l’individuo nel recupero delle sensazioni profonde legate al rilassamento passivo.
  • Apprendere il ciclo degli esercizi inferiori del T.A. di Schultz già validato nella cura di diverse sintomatologie (disturbi psicosomatici dei vari apparati, ansia, attacchi di panico, stress, insonnia, onicofagia, tic e balbuzie)
  • e nel miglioramento delle prestazioni (artistiche, dello studio e sportive).
  • Strutturare e migliorare la relazione clinica partendo dal corpo.
  • Sostenere l’osservazione del corpo , necessaria base per la conoscenza del transfering clinico.
  • Imparare ad accogliere “quello che c’è”, senza giudizio.

Il corso prevede 12 incontri/passi, a cadenza quindicinale, della durata di 3 ore ciascuno. Ogni passo/incontro è comprensivo di una parte teorica, una parte esperienziale ed una parte di supervisione.

Parte teorica:

  • Storia ed elementi teorici del T.A. Uso del T.A. attraverso lo schermo in epoca COVID- 19 – Le Dieci Regole del TA online
  • Modalità di svolgimento del TA. Setting. Anamnesi e colloquio.
  • Psicofisiologia e concentrazione.
  • Respirazione, Attenzione Condivisa, Consapevolezza e Schema Corporeo.
  • Aree di Intervento: Clinica I – Clinica II – Clinica III –  Il miglioramento delle prestazioni.   Il TA in Gravidanza e in Evolutiva
  • Relazione Terapeutica ed Intercorporeità. Transfering e Controtransfering
  • Tesi conclusiva su argomento a scelta e discussione di un caso clinico.

Parte esperienziale:

La Parte Esperienziale consiste nell’apprendimento di due formule specifiche propedeutiche al T.A. , degli esercizi del T.A. di Schultz e di alcune tecniche psico-corporee, dalla Bioenergetica alla Body Therapy di George Downing e al Body Process di J. Kepner.

Supervisione:

In ogni incontro è dato spazio alla Supervisione.                                                        

Ad ogni allievo viene richiesto di portare il primo caso di Training Autogeno in Supervisione. In tal modo l’allievo viene costantemente seguito durante l’intero arco della sua prima esperienza di somministrazione del protocollo di TA, che si concluderà con la discussione finale dei risultati del percorso.

Organizzazione del corso:

Nello specifico gli incontri/passi sono così suddivisi:

Parte esperienzialeParte teorica
1° PASSOPropedeutica T.A. (Respirazione)Consegna Cartella Materiale 
La Figura Umana
Modalità di Applicazione TA
2° PASSOPropedeutica T.A.
(Schema Corporeo)
Il Colloquio Clinico nel TA in presenza e/o online
“Respirare Con”
3° PASSODue Fasi di T.A. 
(Esercizi a casa)
Cenni sul TA e le sue sette aree d’intervento      
                                              
PASSODue Fasi di T.A.
(Esercizi a casa)
Psicofiosologia
5° PASSO Due Fasi di T.A.
(Esercizi a casa)
Concetto di Intercorporeità nel TA Attenzione Condivisa
6°  PASSODue Fasi di T.A.
(Esercizi a casa)
Clinica I – Tic, Balbuzie, Dipendenze
7°  PASSOUna Fase di T.A.
(Esercizi a casa)
 Clinica II – Disturbi Cardiaci
8°  PASSOUna Fase di T.A.
(Esercizi a casa)
Clinica III – Disturbi Gastrici
9°  PASSOUna Fase di T.A.
(Esercizi a casa)
Consapevolezza corporea, Transfering Controtransfering
10°  PASSO Una Fase di T.A.
(Esercizi a casa)
Il significato e la costruzione della Formula Individuale
11°  PASSO Una Fase di T.A.
(Esercizi a casa)
Il TA in Gravidanza e in Evolutiva                                                                         
12°  PASSO Valutazione finale, consegna tesina e discussione del caso clinico.
Figura Umana e confronto con la figura umana iniziale.

L’Allievo, per essere ammesso al Corso, deve sostenere un colloquio con uno dei Didatti del team Isikaris. Successivamente all’ammissione deve inviare domanda di iscrizione corredata da curriculum vitae. Ai fini dell’attestazione di Trainer in Training Autogeno sono ammesse il 10% delle assenze. Un eventuale maggior numero di assenze può essere recuperato in corsi successivi.

Ai fini del conseguimento dell’attestato di Trainer in TA l’allievo deve inoltre essere in regola con il monte ore ed il pagamento della quota, discutere una tesina su un tema scelto a piacere e discutere un caso clinico seguito su apposita cartella clinica.

Equipe Didattica

Fanno parte dell’equipe didattica:

in qualità di Responsabile Scientifico e Relatrice la dott.ssa Teresa Falcone Psicologa/Psicoterapeuta autrice del libro “Intercorporeità” Edizioni Alpes (2015) seconda ristampa con inedito 2021

in qualità di Relatrici:

la dott.ssa Eleonora Savino, Psicologa/Psicoterapeuta, Vice Presidente dell’Istituto

In qualità di consulenti esterni e Relatori:

Il dr. Valter Santilli, Medico, Psichiatra Forense e Psicoterapeuta, Didatta della Scuola di Ipnosi e di Terapia Familiare

La dr.ssa Girolama Curreri, Psicologa Psicoterapeuta

Bibliografia consigliata in aggiunta al libro dell’autrice “Intercorporeità” Ed. Alpes 2015 seconda ristampa con inedito 2021

Balint M. – Medico Paziente Terapia – Feltrinelli

Bedenetti G. – Neuropsicologia – Feltrinelli

Berthrat T. – Guarire con l’antiginnastica – Mondatori

Downing G. – Il corpo e la parola – Astrolabio

Dychtwald H. – Psicosoma – Astrolabio

Hoffman B. – Manuale di Training Autogeno – Astrolabio

Kepner J. —  __Body Process

Lavier J. – Medicina cinese Medicina Totale – Garzanti

Lowen A. – Il linguaggio del corpo – Feltrinelli

Luscher M. – Il test dei colori – Astrolabio

Pancheri P. – Stress Emozioni Malattia – Mondatori

Piscitelli U. – Training Autogeno Respiratorio – Piccin

Salonia G. – Itinerario bibliografico sul tema: il corpo in Gestalt – Quad.di G. – n. 6

Salonia G. – La consapevolezza nella teoria e nella pratica del PdG – Quad.di G.  – n. 3

Salonia G. – La psicoterapia della Gestalt e il lavoro sul corpo, per una rilettura del Fitness – 2008

Schultz J.H. – Il Training Autogeno – Feltrinelli

Silvestone T. Turner P. – L’impiego dei farmaci in psichiatria – Feltrinelli

Souchard P.E. – Le vie reali della guarigione – Mapparese