Protocollo MBSR Mindfulness-Based Stress Reduction

Non aspettiamo che il momento sia come lo vorremmo per concederci di assaporare la pienezza: impariamo a riconoscere che, sempre, c’è già tutto ciò che occorre. Proprio qui proprio ora

Jon Kabat Zinn

con la Dott.ssa Katia Righetti

Dal 21.05.2021
Al
09.07.2021

18:30
20:15

Via Meropia, 99 Roma

Calendario:

Il corso prevede 8 incontri:

21.05.21

28.05.21

04.06.21

11.06.21

18.06.21

25.06.21

02.07.21

09.07.21

N.B. Il corso si terrà in presenza ed accoglierà nel rispetto dei protocolli di sicurezza COVID-19 un massimo di 6 partecipanti.

COSTI:


260,00 Euro per l’intero corso
Entro il 20 Maggio
Verrà rilasciata fattura sanitaria


Iscriviti Richiedi informazioni Invia una mail 

Il protocollo MBSR

Il protocollo MBSR (Mindfulness-Based Stress Reduction) è un percorso per la riduzione dello stress basato sulla Mindfulness, un programma esperenziale articolato in 8 incontri, con cadenza  settimanale, che ci offre un nuovo  modo per coltivare le capacità e le risorse interiori che già ci appartengono, ma che abbiamo bisogno di imparare a riconoscere al fine di rispondere, con presenza, alle sfide di ogni giorno, anche quelle inevitabili. 

Per fare questo abbiamo bisogno di coltivare una consapevolezza non giudicante che accolga l’esperienza così come è, momento per momento, ed è proprio ciò che la Mindfulness ci offre. 

Com’è strutturato il programma MBSR

Il protocollo prevede 8 incontri della durata di 2 ore in cui si alternano momenti di meditazione mindfulness, attività di ascolto in piccoli gruppi o in diadi, momenti di condivisione ed esplorazione dell’esperienza. 

Il programma ha carattere esperenziale, i partecipanti non ricevono passivamente informazioni su come superare lo stress ma acquisiscono un metodo che permette loro di migliorare il proprio livello di consapevolezza e di conseguenza gestire meglio le situazioni stressanti. 

Ogni partecipante sarà invitato ad un impegno quotidiano. 

La continuità della pratica svolta con regolarità per circa 30-40 min al giorno è alla base del protocollo e ne determina il potere trasformativo vero e proprio. Kabat Zinn dice “ Non importa che ti piaccia , basta che tu lo faccia”.

A chi si rivolge e quali sono i benefici

Il protocollo può essere utile, tra l’altro: 

-a chiunque stia attraversando un periodo difficile del ciclo vitale (lutti, separazioni, menopausa, familiari malati) o disagi di natura emotiva (ansia, eccessiva preoccupazione, difficoltà del sonno o irritabilità) o di salute (dolore cronico, ipertensione diabete, asma, disturbi dell’apparato gastrointestinale dovuti a stress e disturbi pscosomatici); 

La migliore conoscenza dei nostri stati emotivi e dei nostri bisogni favorisce una maggiore empatia e una relazione più serena con gli altri e riduce l’impressione, più che mai viva in questo momento di pandemia, di essere in balia degli eventi come se la vita ci sfuggisse dalle mani.